Dischi

Girls – Broken Dreams Club

C’è chi in 30′ infila un disco intero, i Girls un ep di 6 brani.

Registrato investendo i soldi ricavati dal tour per lavorare con i mezzi e le persone con cui sempre avrebbero voluto, Christopher Owens ci tiene a precisare che Broken Dreams Club non ha il suono dei Girls “cresciuti, ma sicuramente è il prossimo passo dell’evoluzione“.

Sono anni che band piene di (indie)hype non azzeccano due dischi in fila, e apprendiamo felici che almeno i Girls hanno un’idea di dove andare e perché. Con qualche sorpresa, dato che non ci sono evidenti tracce del noise del debutto, ma si fa abbondate uso di steel guitar e cantato stile crooner.

E in effetti, forse l’unica cosa che avrebbe potuto trovare spazio su Album (2009) è Heartbreaker. Per il resto i Girls rimescolano le carte, diluendo gli elementi del loro sound (già di per sé sbilenco), ma mantenendo ben saldo i gusto per la melodia più pura e, nelle ballate, la tendenza a suonare come una sbronza triste e catastrofista.

Menzione d’onore per The Oh So Protective One: piazzata in apertura, con la sua melodia tonda e dolce, i fiati che ad un certo punto si sollevano trascinando via tutto: irresistibile.

0 comments on “Girls – Broken Dreams Club

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *