Dischi Featured

John Lennon – Live In New York City

john_lennon_live_in_new_york_cityQuesto disco, pubblicato postumo nel 1986, testimonia la performance del 30 agosto 1972 al Madison Square Garden di New York: si tratta dell’ultimo concerto di John Lennon.

Anzi, a ben vedere Live In New York City documenta l’unico vero concerto dei suoi anni solisti, perché il Live Peace In Toronto 1969 è accreditato alla Plastic Ono Band (ufficialmente, allora i Beatles erano ancora insieme).

Si trattava di una giornata di beneficenza, organizzata per raccogliere fondi destinati a varie associazioni che si occupavano di bambini mentalmente disabili, e alla quale parteciparono anche (tra gli altri) Stevie Wonder e Roberta Flack, le cui esibizioni non furono a quanto pare registrate.

L’album fu messo insieme da Yoko Ono dopo la morte di Lennon, attirandosi le critiche di molti che avevano ascoltato i nastri e ritenuto che tra le due esibizioni della giornata, quella serale fosse molto migliore di quella del pomeriggio, che finì poi per essere pubblicata. Ma rendiamo merito a Yoko: ha avuto l’ottima intuizione di cancellare le canzoni cantate da lei sola e (addirittura) togliere completamente dal mix i propri backing vocals.

Non sapremo mai se lo show serale fosse migliore ma il vero valore di Live In New York City sta nel suo essere unica testimonianza del John Lennon performer durante il decennio lontano dai Beatles.

Lennon è qui (ancora) un animale da palco, coinvolgente e in forma come se i Fab Four non avessero smesso di suonare dal vivo otto anni prima e le occasioni di salire sul palco non si fossero via via ridotte (da solo non andò mai in tour).

Manda il pubblico va in visibilio su Come Togetherfacciamo un salto indietro nel passato, solo per una volta. Questa ve la ricordate meglio di me…!»), ancora di più sulla successiva Imagine, manda al massimo la sua band dell’occasione (la Plastic Ono Elephants Memory Band) con Hound Dog e alla fine, ricorda Yoko, «passammo al pubblico dei tamburelli, tenendo fede al nostro motto “la Plastic Ono Band siete voi”, e per Give Peace A Chance salirono tutti sul palco. La gente non riusciva a contenersi e dopo il concerto marciò giù per la Fifth Avenue cantando quella canzone».

S’è sempre parlato dell’ascendente che John Lennon aveva sulle persone, da quando era poco più che un teenager nei sordidi club di Amburgo, passando per gli anni della beatlemania, della psichedelia, per approdare ai suoi dossier che occupavano gli uffici dell’FBI, che lo considerava – proprio per questo – pericoloso per la sicurezza nazionale.

Un carisma che risiede tanto nelle sue accorate esibizioni quanto nel suo pensiero e nelle sue parole, tanto potenti da vibrare anche oggi con urgenza – qualcosa che sta lì a ricordarci che John Lennon non è un santino da sventolare o esibire, né un credo astratto.

Al contrario, lui per primo ci chiamerebbe a raccolta ricordanoci volentieri: «oggi John Lennon siete voi!».

1 comment on “John Lennon – Live In New York City

  1. Pingback: Plastic Ono Band - Live Peace In Toronto 1969 – Non Siamo Di Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *