Dischi Featured

King Gizzard & The Lizard Wizard – Fishing For Fishies

Stare dietro ai King Gizzard & The Lizard Wizard può essere un po’ un casino (ma è meno estenuante e certamente più divertente che seguire gli ultimi inutili sforzi di Ty Segall): tredici album dal 2010, dei quali cinque ripubblicati solo nel 2018, che fanno quattordici con questo Fishing For Fishies ed il quindicesimo è in arrivo (Auto Cremate).

Quindi tagliamo corto dando per scontata la loro attitudine freak.

Fishing For Fishies trasuda una notevole giocosità, si muove tra suggestioni country/folk e ritmiche giù a rotta di collo, chitarre fuzz, vocine infantili e cose inaspettatamente capaci di far muovere il culo (come Cyboogie, la coda di This Thing o quella di Acarine).

Stavolta, insomma, quelle dei King Gizzard & The Lizard Wizard sembrano filastrocche paludose, dalla superficie un po’ ruvida e compatta e che continuano a prendere per il culo i nostri neuroni pur senza sbracare in qualcosa di davvero cosmico ed inafferrabile.