Dischi Featured

Verdena – Endkadenz Vol. 2

verdenaendkadenz2Ecco dunque il secondo capitolo e la definitiva conferma di un sospetto banale: i Verdena sono liberi.

Con l’unica eccezione del minutaggio, imposta dall’alto ma alla fine, probabilmente, nemmeno così scomoda.

Fatto sta che Endkadenz poteva essere un altro Wow, ma l’obbligo di tracciare un solco – solo fisico e temporale – tra il Vol. 1 e questo Vol. 2 ha aiutato a metabolizzare un’opera gonfia di una bellezza scontenta; ne ha resi più distinti i contorni, altrimenti offuscati come il bordo di un oggetto che scivola piano sul fondo del mare.

Se l’immediatezza fosse un parametro credibile, Endkadenz Vol. 2 è anche meno accessibile del suo predecessore, a confronto zeppo di melodie, ma la verità è che alla soddisfazione tante volte si arriva attraverso la fatica.

E’ un attimo perdersi in queste sinfonie distorte e atonali, che sembrano aver poco da spartire con l’istinto, salvo poi rivelarsi viscerali.
Dopo le prime tracce (CannibaleDymoColle ImmaneUn Blu Sincero) i Verdena si spingono a fondo nella nebbia delle due parti di Fuoco Amico, facili da mettere in parallelo con Solo Un Grande Sasso Part I e Part II (dall’ep Miami Safari): quella vecchia suite sembra un riuscito tributo ai Mogwai, mentre i Verdena di oggi sono un loquace diluvio percussivo e nervoso, come se ogni elemento fosse gettato in una sorta di calderone furioso ed elettrico.

Certo non mancano le suggestioni scioglievoli – le chitarre che richiamano tanto il loro l’esordio quanto, a conti fatti, certi volteggi di Physical Graffiti e la melodia addirittura onomatopeica di Troppe Scuse – ma complessità di fondo espressa in Endkadenz pare inedita nel panorama nostrano, o almeno non appartiene a questo tempo.

Come, appunto, non appartiene a questo tempo l’attenzione che i Verdena pretendono.
Ma bene così, Endkadenz (tutto) è grandioso: illudiamoci che l’effetto sia quello di operare finalmente una seria distinzione tra chi ha tempo e voglia di cercare la bellezza ovunque e chi no.

0 comments on “Verdena – Endkadenz Vol. 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *